8

Obiettivi di comunicazione in un Piano di Social Media Marketing

Nel Master plan della comunicazione integrata on/off line sempre più aziende includono un Piano di Social Media Marketing. In particolare, durante la fase di analisi, occorre stabilire obiettivi tattici e strategici precisi e soprattutto misurabili. Come fare e quale scegliere? Provo a ipotizzare una schematizzazione suddivisa tra obiettivi cognitivi, emotivi e comportamentali.

Obiettivi cognitivi: una campagna sui social network riesce efficacemente, con investimenti inferiori rispetto ai media tradizionali, a lanciare un nuovo brand o a promuovere marche e riposizionamenti. Anche i classici obiettivi di comunicazione come ricordo e riconoscimento, familiarità e rilevanza trovano nei media partecipativi un drive privilegiato e pertinente.

Obiettivi emotivi: brand image e reputation si spostano sempre più in rete, così come il bisogno delle persone di essere coinvolte attraverso un esperienza diretta con la marca. L’emotività comporta un giudizio (positivo o negativo) e un atteggiamento da misurare con attenzione.

Obiettivi comportamentali: ogni campagna comporta una specifica call-to-action pragmatica, modulabile e rilevabile. Esistono indicatori quantitativi (dal numero dei prodotti venduti fino al NPS – Net Promoter Score per analizzare il passaparola), ed indicatori qualitativi (come ad esempio le analisi dei feed-back e delle conversazioni attraverso matrici con variabili di performance).

Insomma, il ventaglio di possibilità è davvero ampio ed il brand manager sceglierà di volta in volta gli obiettivi più adatti a calcolare il ROI della campagna.


Scarica e condividi la slide qui.

Jacopo Pasquini | www.doctorbrand.it